Ubuntu su cellulari. Un brivido lungo la schiena per Android?

3 gennaio 2013 - 1 minute read

Ubuntu arriverà sugli smartphone, sia basati su architettura Intel x86 che ARM, all’inizio del 2014.

Canonical ha da poco svelato questo nuovo tassello nella sua offensiva per guadagnare spazio nel prezioso settore mobile. Una proposta che si presenta per catturare clienti di ogni tipo, da quelli del settore enterprise fino a quelli che usano il telefono per compiti basilari come chiamare, mandare SMS e poco più. Insomma, una soluzione per tutti.

 

 

L’interfaccia è innovativa ma non stravolge le regole del mondo degli OS mobile. Canonical parla di “Edge magic”, cioè di un controllo dei menù grazie a swype da tutti e quattro i bordi dello schermo per trovare contenuti e passare tra le applicazioni più velocemente rispetto ad altri ambienti. I controlli appaiono solo quando servono e vengono richiesti, l’applicazione di ricerca è globale e si possono impartire comandi con gesture e voce in ogni applicazione, le quali potranno essere realizzate sia in codice nativo e che in linguaggio HTML5, e confluiranno (ovviamente) in un digital store.

 

Android e Apple sono avvisati, un nuovo concorrente sta per affacciarsi nel mondo dei sistemi operativi per smartphone.

Tags: , , , , , , ,