Android 4.1 senza Flash Player. La fine di un’era?

29 giugno 2012 - 1 minute read

Già novembre Adobe aveva comunicato la fine dello sviluppo del più utilizzato riproduttore di contenuti multimediali del web e per la software house Thailandese, prevedere lo sviluppo di una tecnologia che sta per essere abbandonata per poi continuare a offrirne supporto, è ovviamente controproducente.

L’unico modo per avere flash player sul proprio Android quindi sarà quello di avere un dispositivo con versione software versione 4.0 o precedente. Un brutto colpo per gli utenti del droide che sbeffeggiavano i possessori del melafonino per la loro impossibilità di riprodurre i contenuti in flash.

 

 

Questa è comunque una chiave di svolta nelo sviluppo globale della piattaforma web che si vedrà quindi costretta ad abbracciare il prima possibile i nuovi standard HTML 5 (per la gioia degli sviluppatori).

Questa notizia arriva sì durante Google I/O, la conferenza annuale di Google dove gli sviluppatori di Big G presentano le novità per il successivo anno, ma è un caso che si succeda solo di un paio di mesi alla proposta di Tim Cooks di integrare nell’iPhone 5 il supporto a Flash?

Tags: , , , , , , , ,